Terapia Endoscopica

Terapia Endoscopica

Nello studio pre-operatorio del paziente è indispensabile eseguire una EsofagoGastroDuodenoScopia (EGDS), con relativa biopsia, al fine di valutare lo stato della mucosa dell’apparato digerente “alto” e la presenza di un’eventuale infezione da Helicobacter Pylori (HP). In caso positivo, in presenza di HP è consigliabile una terapia antibiotica pre-operatoria.
L’esame endoscopico inoltre valuta lo stato della mucosa gastrica, in previsione di una possibile terapia endoscopica.

 

gastroscopiagastroscopia (1)

 

Lo specialista in endoscopia operativa dell’apparato digerente esegue anche il posizionamento del palloncino intragastrico (Bioenterics Intragastric Balloon -BIB), nel caso questa sia l’indicazione più opportuna per il paziente.

Si rammenta comunque che tale dispositivo è temporaneo e viene lasciato nello stomaco per un periodo di quattro mesi, trascorso il quale verrà rimosso, tramite un ulteriore esame endoscopico.